approfondimento
-
Tempo medio di lettura 8'

Quanto costa registrare un modello di design?

Pubblicato in: Proprietà Intellettuale
by Arlo Canella
Home > Quanto costa registrare un modello di design?

In questo articolo rispondiamo ad alcune tra le domande più frequenti in materia di design, tra cui “quanto costa registrare un modello di design?

Durante i nostri seminari, infatti, quando ci troviamo a parlare di design, spesso scopriamo con disappunto come i partecipanti ne ignorino totalmente la disciplina legale. Ci è sembrato utile, quindi, spiegare anche in questo approfondimento come proteggere una collezione o un modello che incorporino un design originale. Senza la registrazione, infatti, le creazioni rischiano di cadere rapidamente in pubblico dominio.

Per ottenere un preventivo per scoprire quanto costa registrare un modello o una collezione di design abbiamo creato uno nuovo strumento interattivo. Se vuoi ottenere subito il preventivo clicca sul pulsante rosso (la procedura richiede meno di due minuti e il preventivo è immediato).

 

Cos’è il design?

L’estetica è  molto importante proprio perché aggiunge valore al prodotto, rendendolo più attrattivo.  L’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà intellettuale (EUIPO) spiega che: “un design o modello è l’aspetto di un prodotto: la sua forma, i suoi motivi e colori.” 

Ogni anno l’Ufficio dell’Unione europea riceve all’incirca 85000 domande di registrazione. Ecco cosa viene registrato (l’elenco è solo indicativo):

  • prodotti per l’arredamento (mobili, sedie, lampade…)
  • moda e accessori (soprattutto borse, scarpe, cinture, occhiali…)
  • gioielleria, bigiotteria, orologi
  • stampe per tessuti, pattern, motivi decorativi…
  • arredo per la tavola, piatti, posate, pentole, padelle
  • interfacce per App e siti Web
  • loghi e icone;
  • pubblicità, insegne, materiale promozionale
  • set di caratteri (font)
  • progetti di allestimento per negozi in franchising (store design)
  • la forma di prodotti alimentari (food design)
  • l’estetica delle confezioni e degli imballaggi (packaging)

Per ottenere un preventivo personalizzato sulla registrazione del design abbiamo creato uno nuovo strumento interattivo, se vuoi accedere immediatamente allo strumento per il calcolo del preventivo, clicca qui .

Chi può registrare un modello di design?

Molti designer si disinteressano totalmente della registrazione, mettendo così a rischio la possibilità di veder ripagato il frutto dei propri sforzi progettuali. Quando esiste già un contratto con un impresa committente il Design di solito viene depositato dall’Impresa, indicando nella domanda anche il nome del Designer.

Tuttavia, i Designer che non vogliono cedere integralmente i diritti di sfruttamento sul Design, registrano il Design a proprio nome. Grazie alla titolarità delle registrazione, il Designer mantiene la proprietà formale del Design, limitandosi a concederlo contrattualmente in licenza a fronte del pagamento di una Royalty.

In buona sostanza, il design può essere registrato sia dall’impresa sia dal designer. Tuttavia, chi ha effettuato la registrazione ne risulterà formalmente proprietario (un po’ come accade per le auto al Pubblico Registro Automobilistico).

Un brevetto conferisce al registrante un diritto di esclusiva sul design, impedendo a chiunque di utilizzarlo senza il suo consenso.

Se vuoi accedere al nostro nuovo strumento interattivo per il calcolo di un preventivo per la registrazione di un modello di Design o di una Collezione, clicca qui.

Quanto costa registrare un modello di design?

Quando si ritiene di aver creato un modello particolarmente originale, iconico o innovativo, solo la registrazione può essere un valido strumento di difesa. La registrazione, a maggior ragione, è uno strumento ottimale quando il designer è alle prime armi. Grazie alla registrazione, infatti, il designer potrà presentare il suo modello alle imprese o agli investitori senza timore che il progetto venga copiato. Infatti, in caso di plagio del Design o di sfruttamento non autorizzato, il titolare avrà diritto di ottenere anche il risarcimento del danno. Come abbiamo detto sopra, infatti, la registrazione di un disegno/modello certifica la proprietà del design.

Per ottenere un preventivo per scoprire quanto costa registrare un modello o una collezione di design abbiamo creato uno nuovo strumento interattivo. Se vuoi ottenere subito il preventivo clicca sul pulsante rosso (la procedura richiede meno di due minuti e il preventivo è immediato).

Quando si può dire che un Design è copiato?

Per registrare un disegno o un modello occorre che esso sia “nuovo”  e che il Design possegga il cosiddetto “carattere individuale”.

Secondo la Legge un disegno o modello ha carattere individuale se l’impressione generale che suscita nell’utilizzatore informato differisce dall’impressione generale suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno o modello che sia stato divulgato in precedenza. Inoltre, nell’accertare il carattere individuale, si prende in considerazione il margine di libertà di cui l’autore ha beneficiato nel realizzare il disegno o modello.

Insomma, in ciascuna categoria di prodotti, la valutazione sulla novità e sull’interferenza tra prodotti varia in relazione all’abuso o alla singolarità di determinate forme. Quindi, per esprimere questo tipo di giudizio la Legge impone di immedesimarsi in soggetto particolare, un “utilizzatore informato” di quella specifica categoria di prodotti.

L’azione a tutela del design e, viceversa, la registrazione del design sono solo alcuni dei nostri servizi in materia di diritto del design

Cosa rischia chi non registra il Design?

Se è vero che la tutela offerta dal Design può cumularsi a quella offerta dalla disciplina a protezione del diritto d’Autore è altrettanto vero che la legge italiana sul Diritto d’Autore, all’art. 2 n. 10, circoscrive la protezione a quelle “…opere del disegno industriale che presentino di per sé carattere creativo e valore artistico”.

La presenza di questo gravoso requisito (il valore artistico) rende la tutela del diritto d’autore sostanzialmente inefficace per la protezione delle creazioni dei designer.  In questo senso è fondamentale non scordarsi di definire una strategia di protezione che non faccia affidamento esclusivamente sul Copyright. Quantomeno fino a quando la collettività non consacri le opere del Designer, considerandole opere d’arte.

La migliore tutela per modelli e collezioni di prodotti industriali dedicati al mercato è senza dubbio quella dei brevetti per disegni e modelli. Esiste una protezione in ambito europeo anche per chi non deposita il design, ma essa dura solo tre anni dalla prima presentazione dei prodotti al pubblico. Chi non registra il Design oltre a dover faticosamente dimostrare di esserne il vero autore, lo vedrà cadere in pubblico dominio entro brevissimo tempo, legittimando così lo sfruttamento altrui delle proprie creazioni.

Per ottenere un preventivo personalizzato sulla registrazione del design abbiamo creato uno nuovo strumento interattivo, se vuoi accedere allo strumento per il calcolo automatizzato, clicca qui .

Data di pubblicazione: 19 Maggio 2020
Avv. Arlo Cannela

Avvocato Arlo Canella

Managing Partner dello studio legale Canella Camaiora, iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano, appassionato di Branding, Comunicazione e Design.
Leggi la bio