news
-
Tempo medio di lettura 1'

I brevetti italiani sono ora consultabili nella banca dati on-line

Pubblicato in Proprietà Intellettuale
da Arlo Canella
Home > I brevetti italiani sono ora consultabili nella banca dati on-line

Come consultare i  brevetti  italiani nella banca dati UIBM

La Direzione generale Lotta alla Contraffazione (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) ha reso disponibile via web – per la prima volta in Italia – la documentazione brevettuale nazionale attraverso la propria banca dati. Il servizio è attivo da poco più di un mese.

Il database dei brevetti italiani è accessibile seguendo il link http://brevettidb.uibm.gov.it/.

La ricerca si giova di un motore google like e contiene già 22.000 brevetti concessi, riferibili a domande italiane depositate dal 1° luglio 2008 sino alla data di aggiornamento effettivo del sistema. I documenti pubblicati su queste pagine web sono offerti in consultazione sulla base di quanto previsto dall’art. 53, c. 3 del Codice della Proprietà industriale e dell’art. 5, c. 2 del DM 27.6.2008.

La banca dati pubblica italiana UIBM dei brevetti è solo uno degli strumenti consultabili per svolgere una ricerca sulla novità della propria invenzione. Questo strumento risulta anche utile per analizzare se determinare se un prodotto o un procedimento possano violare privative industrialistiche di terzi.

Lo Studio legale Canella Camaiora si occupa quotidianamente di affrontare tematiche di diritto industriale legate alla materia brevettuale. Se sei interessato ad approfondire tematiche legali in campo brevettuale, contattaci.

 

Riproduzione riservata ©
Data di pubblicazione: 19 Gennaio 2016
Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020
Avv. Arlo Cannela

Avvocato Arlo Canella

Managing Partner dello studio legale Canella Camaiora, iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano, appassionato di Branding, Comunicazione e Design.
Leggi la bio