news
-
Tempo medio di lettura 1'

Ecco gli importi dell’ “equo compenso”

Pubblicato in Autori e Copyright
da Arlo Canella
Home > Ecco gli importi dell’ “equo compenso”

Il 30 dicembre 2009 il Ministero dei Beni Culturali ha determinato con decreto gli importi dell’ “equo compenso” per copia privata previsto dall’articolo 71-septies della legge sul diritto d’autore.

Gli importi a titolo di equo compenso sono dovuti per gli apparecchi e per i supporti atti a registrare o riprodurre suoni o immagini.

Tale compenso è dovuto per tutti i dispositivi e i supporti, prodotti o importati nel territorio italiano, atti alla registrazione o riproduzione di opere protette da diritto d’autore, anche laddove tali dispositivi o supporti possano avere anche altri usi.

Fra i dispositivi sono compresi, ad esempio, sia i lettori DVD che i telefoni cellulari, mentre i supporti comprendono sia i CD registrabili che le chiavette USB.

Leggi il testo integrale del decreto

Data di pubblicazione: 30 Dicembre 2009
Avv. Arlo Cannela

Avvocato Arlo Canella

Managing Partner dello studio legale Canella Camaiora, iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano, appassionato di Branding, Comunicazione e Design.
Leggi la bio