Applicare ai sapori la normativa sul Diritto d’Autore?! No, grazie.

     La normativa comunitaria non può essere interpretata nel senso di permettere che il sapore di un alimento venga considerato un’opera ai sensi del Diritto d’Autore, e – conseguentemente –

Share
La Proprietà Intellettuale in gioco: IP Rights Game Storm

  Hai mai pensato di progettare un gioco? Forse si! Questa volta però il gioco ha un tema un po’ particolare. Partendo da aneddoti sul mondo dei brevetti e del

Share
Quello strano diritto di proprietà (intellettuale) sugli Emoji

Gli emoji, quelle “faccine” che ci aiutano ad esprimere (digitalmente) emozioni, reazioni e sentimenti, costituiscono ormai un vero e proprio “codice di comunicazione” in uso. Basti pensare che è stata

Share
DAYBYDAY

Crediamo nel miglioramento continuo perché non ci basta essere bravi, puntiamo ad essere straordinari, sempre.

Share
L’archivio d’artista (vivente) e la garanzia di autenticità.

“L’archivio è il luogo della collezione e della conservazione di ciò che è passato e che non deve andare perduto” A. Assmann Il certificato di autenticità è solitamente una foto,

Share
Siamo un popolo di veri Artisti (o di Copioni)?

Non nascondiamoci dietro a un dito: se si parla di inventiva e creatività, è un periodo di vacche magre, magrissime. Nell’ambito della proprietà industriale e intellettuale (e, quindi, anche dell’Arte),

Share
Arte morale o immorale?

La norma che stabilisce il contenuto dettagliato di cosa sia la moralità pubblica non esiste. Il mondo artistico subisce e gode all’interno dei confini del comune senso del pudore che

Share
I falsi d’autore nella Fine Art.

Esistono i veri veri, i veri falsi, i falsi veri e i falsi falsi… perché i falsari non sono tutti uguali. Ci sono falsari che riprendono lo stile di un

Share
Esiste una protezione legale per chi non deposita?

Ci sono domande che non si ha il coraggio di porgere a nessuno, tantomeno al proprio avvocato. All’esito di un appuntamento con un legale che ci ha appena finito di

Share
GIÙ LE MANI DAL CUBO DI RUBIK

Con pronuncia dello scorso 10/11/2016, la Corte di Giustizia (C-30/15 P) ha messo la parola fine alla storia del celeberrimo cubo di Rubik quale “marchio tridimensionale” («Marchio tridimensionale a forma

Share